Web

Risparmia energia con Google a sfondo nero… Ma non diciamo bufale!

Negli ultimi mesi è saltata fuori la notizia seconda la quale uno sfondo nero consumerebbe meno energia di uno sfondo di colore bianco. Da qui è nata l’idea di realizzare motori di ricerca basati su Google con sfondo nero, visto che questo è il motore di ricerca più utilizzato al mondo. Siti come NeroGoogle (offline) oppure BlackLe dicono di poter far risparmiare energia utilizzandoli per le nostre ricerche. In questi siti appare persino il conto totale di quanto è stato risparmiato nelle ultime 24 ore… Ma funziona veramente?

Documentandomi sul Web sono riuscito ad apprendere che questa notizia sul risparmio energetico è vera solamente se si utilizza uno schermo a tubo catodico (quelli vecchi) e se la luminosità e il contrasto vengono diminuiti del 50%.
Ok… Adesso alzi la mano chi possiede un monitor CRT che ha come luminosità e contrasto il 50%… Credo nessuno…

Per quanto riguarda i monitor LCD (quelli nuovi) il discorso cambia… Indifferentemente dal colore che viene utilizzato di sfondo il consumo energetico è sempre lo stesso.
Per diminuire veramente l’utilizzo di energia bisogna ridurre la luminosità del proprio schermo… Allora poi potremmo iniziare a fare i calcoli…

Approposito… Oltre a non risparmiare neanche un centesimo utilizzando uno sfondo di colore nero sforzate ulteriormente gli occhi, affaticandoli…

L’ideale per la nostra vista sono i colori scuri su sfondo chiaro 🙂

Lascia un commento

11 commenti

  • prima di scrivere queste notizie bisognerebbe informarsi.
    Ad oggi i monitor crt sono ancora circa il 50 per cento sparsi su tutto il pianeta. Questi monitor, utilizzati con sfondo nero fanno risparmiare circa il 20 per cento. Ti sembra poco? Inoltre i benefici per la vista sono notevoli sia se si utilizza l’lcd, il crt, il plasma e qualsiasi altra tecnologia.
    “L’ignoranza è un male incurabile”.
    Saluti.

  • Credo anch’io che il risparmio energetico sia irrisorio, ma che il nero affatichi gli occhi è assolutamente errato. I siti a sfondo bianco, specialmente se visualizzati sugli schermi lcd (peggio se a led) affaticano molto di più gli occhi rispetto ai siti a sfondo nero.
    Certo, google non è uno di quei siti su cui si sta tanto a leggere, ma una opzione per scurire il google ufficiale non sarebbe sgradita.

    • oooooh, finalmente… è vero che lo sfondo nero non affatica gli occhi, infatti, autocad ha uno sfondo nero, proprio perchè si pensa di dover passare diverse ore con gli occhi puntati, ma che dico puntati, incollati al monitor…

  • Io alzo la mano,ho un monitor CTR che va una meraviglia.Ho impostato la luminosità a 42 ed il contrasto a 50.Inoltre utilizzo http://www.blackr.it come motore di ricerca.Ho cambiato i colori del browser(firefox 3) impostando il nero come sfondo di ogni sito.Anche l’immagine del mio desktop è nera.Insomma più nero di così non si può!La vista pare non si stia affaticando.Se voglio un pò di luce,spengo tutto e vado a farmi un giro.Spero di risparmiare qualcosa anche così,ma per sicurezza ho sostituito con lampade a fluorescenza tutte le luci di casa.Saluti a tutti.

  • Il motore di ricerca nero è una bufala x far aumentare i click sull’homepage di questi nuovi “motori a risparmio energetico” e tentare di scavalcare google, facendogli da parassita. Io la penso cos’. Ciao a tutti

  • @Felter, Catepol, Leui:

    Grazie per la comunicazione.
    La fonte dovrebbe essere stata inserita automaticamente da uno script per WordPress, ma a quanto pare non è compatibile con questa versione, sto provvedendo ad inserire sotto la foto la fonte.

    Grazie per la comunicazione.

Prima di continuare, guarda qui!

Hai trovato quello che stavi cercando?
Rimaniamo in contatto, potresti imparare molte cose!

Grazie!

Sono sicuro che insieme potremmo fare molte cose!

FERMO! Prima di uscire, guarda qui!

Hai trovato quello che stavi cercando?
Rimaniamo in contatto, potresti imparare molte cose!

Grazie!

Sono sicuro che insieme potremmo fare molte cose!