Articoli speciali Hacking

Intercettare le forze dell’ordine (Polizia, Carabinieri, Vigili del fuoco)

Attenzione: data l’elevata percentuale di Analfabetismo Funzionale in Italia (47% in Italia, secondo lo “Human Development Report 2009”), mi preme sottolineare che nell’articolo qui di seguito viene esclusivamente descritto il funzionamento di un apparato radioscanner, il quale potrebbe potenzialmente essere utilizzato per l’ascolto di frequenze radio in uso da parte delle Forze Dell’Ordine o altri enti. In nessun modo viene spiegato come ascoltare frequenze riservate. Sfortunatamente molti lettori si fermano al titolo sensazionalistico utilizzato in questo articolo, senza leggerne il contenuto.

Intercettare le forze dell’ordine, come per esempio Polizia, Carabinieri, Vigili del fuoco, Guardia di finanza, Ambulanze in movimento e quant’altro, per molti si tratta di uno scenario vivibile solamente all’interno di un film di azione. In realtà non è così, dato che intercettare queste frequenze è possibile ed alla portata di tutti, basta avere gli strumenti adatti e un pò di tempo libero a disposizione, andiamo a scoprire come!

Prima di tutto quello di cui avete bisogno è di un radioscanner, ovvero un apparecchio che permette di scansionare diverse bande di frequenze radio. Questi dispositivi generalmente partono da una cifra di 150€ a salire in base al modello ed alle funzionalità che si desiderano avere. Personalmente io possiedo un Icom IC-R5 che ho acquistato nuovo direttamente in negozio alla cifra di 180€.

A questo punto, una volta acquistato il radioscanner, bisognerà andare alla ricerca delle frequenze che si desiderano ascoltare. Molti radioscanner di medio livello possiedono già memorizzati al loro interno dei “banchi” (ovvero delle frequenze salvate in memoria) sulle quali potrete iniziare la vostra ricerca. Ogni ente o forza dell’ordine trasmette all’interno di una determinata banda. Giusto per citare un esempio le frequenze della Polizia Comunale si trovano nell’area dei 460Mhz fino ai 480Mhz (a grandi linee, per i valori precisi effettuate una ricerca su Google), mentre i Vigili del Fuoco nell’area dei 70Mhz (il video qui sopra pubblicato vi darà un’idea molto più chiara di quello che sto dicendo). Una volta che è stata identificata la banda dell’ente che desideriamo ascoltare bisogna procedere alla scansione di tutte le frequenze che si trovano all’interno di quell’area.
In parole più semplici se desideriamo intercettare la Polizia Comunale dobbiamo avviare una scansione a partire da 460Mhz fino ai 480Mhz. Non appena il radioscanner sentirà una voce (o un rumore) automaticamente si bloccherà, facendovi ascoltare la frequenza trovata. Come ultimo passo quindi non vi resterà fare altro che identificare l’ente intercettato e scrivervi (o salvarvi all’interno della memoria) la frequenza ad esso collegata.

Cosa può essere intercettato con un radio scanner? Bè, sicuramente tutto ciò che “viaggia” nell’etere tramite onde radio. Il limite dipende semplicemente dalla portata di frequenze. Un modello come quello  che possiedo (Icom IC-R5) Può scansionare dai 0.15Mhz fino a 1.310Ghz.
Potrete quindi ascoltare in linea di massima:

  • Frequenze radioamatoriali
  • Forze dell’ordine varie
  • Servizi metereologici
  • Radio FM private (quelle che si ascoltano con la radio per interderci)
  • Alcune tipologie di satelliti
  • Frequenze televisive

Cosa non potete fare con un radio scanner:

  • Intercettare le comunicazioni GSM, UMTS ed affini (i cellulari in poche parole)
  • Intercettare le frequenze criptate

Per qualsiasi altra spiegazione vi consiglio vivamente di guardare il video sopra pubblicato, all’interno del quale ho cercato di riassumere il tutto in maniera semplice e chiara. Per qualsiasi dubbio vi ricordo che i commenti sono disponibili appositamente per questo 🙂

Rispondi a Cris X

152 commenti

  • Libertà di ascolto! visto che le onde radio non viaggiano su supporti protetti di proprietà di qualcuno,come potrebbe essere un cavo telefonico,ma fluttuano libere nell’aria,ed entrano in casa mia,ho tutto il diritto di ascoltarle,e con la legge quando sono in casa mia mi ci pulisco il culo cari amici…
    Ps:Chi mi dà un programmino per decriptare quei fottutissimi scrambler dgli sbirri,lo ricopro d’oro..

  • Adesso non si ascolta più niente, perchè va tutto in digitale criptato, come il telefonino GSM, con lo scanner si ascolta solo rumore e si vede la portante, per ascoltare la polizia i carabinieri ci vogliono apparati radio molto costosi, non basta nemmeno perchè ci vuole la password PSK, come quella del WiFi WPA e formata da 60 caratteri, impossibile da scoprire, funziona allo stesso modo del Wifi.
    Si ascolta (molto raramente) sono vecchie frequenze di servizio analogico.
    Cmq. ci può divertire ascoltando gli HAM, le frequenze areonautiche, quelle nautiche, i CB, e si collega al pc con un apposito softw. si riesce a ricevere fax meteo ecc. ecc. sempre più raro, perchè si usano GPS e ricevitori digitali con passw. PSK.

  • Ma pensate che assurdità..siamo nell’era della comunicazione globale;con un pc o uno smatrphone in tasca possiamo collegarci a qualunque angolo del globo,fare qualsiasi cosa..compreso reati se vogliamo..e ancora esistono queste medioevali leggi che proibiscono di avere una radiolina che riceve o trasmette in analogico per pochi chilometri di distanza..e quello che mi da più fastidio è continuare a leggere gli idioti commenti censori di certa gente che è passata di qui.ma chi l’ha detto che le leggi ingiuste vanno rispettate???

    • Sono leggi vecchie, risalgono al fascismo, mai revisionate.
      (Codice Rocco, 1930-in vigore)
      Cmq. insieme allo scanner c’è tutto scritto su un foglio, cosa si rischia, cosa fare.
      L’apparato radio deve essere per forza denunciato alla PS, e si deve essere autorizati SWL.
      C’è da dire che la legge va in coflitto con la libera vendita.
      Tutto un casino, il giudice condanna la cassazione assolve, pure per ascolti telefonici.
      Ciao.

    • Hai perfettamente ragione, le leggi si aggiornano nel tempo, se dovessimo seguire questo principio dovremmo registrare anche l’acquisto di un PC… Sono leggi vecchie di 70 anni

  • cia ragazzi vorrei sdapere la frequenza della polizia locale di abbiategrasso ma non ci riesco a trovare io ho una radio scanner alinco se qualcuno me li pou dare mi fa anche un piacere grazie

  • Posseggo una ICOM rs5, ma non riesco ad usalrla, nelle bande ho wfm, am , poi come posso scendere nelle decimali. Esempio 70,350, per scannerizzare anche i decimali.
    Quando trovo un segnale semto solo rumore, come si fa a pulire?
    Grazie

  • Nel salutare tutti partecipanti al blog, vorrei confermare che recenti sentenze della Corte di Cassazione hanno portato alla condanna di ascoltatori di frequenze “calde” mediante ricevitori scanner.

    La situazione si è aggravata dopo la recente abrogazione di un vecchio articolo di legge ((art. 18, comma 4, del Regio Decreto 8 febbraio 1923, n. 1067 come modificato dal Regio Decreto 14 giugno 1923, n. 148) che per alcuni interpreti rendeva lecito l’ascolto non seguito da divulgazione.

    Vogliatemi perdonare se colgo l’occasione per riportare di seguito il link ad un mio articolo in materia:

    http://web.tiscali.it/oscarito/scanner_e_leggi_2.htm

    Un cordiale saluto

    Giorgio Marsiglio

  • Quanta polemica inutile, è stato detto più volte che le frequenza dedicate alla pubblica sicurezza è fatto esplicito divieto di ascolto sia esse in chiaro che criptate, gli viene detto una volta la seconda vengono pizzicati ? …………. ma saranno problemi loro a giustificare il tutto alle forze dell’ordine e/o al magistrato. Qui si sentenzia lo stato in essere dello stato italiano anzichè il regolamento di radioascolto …………. vediamo di non confondere le due cose ………. nella speranza che quelli che vengono pizzicati siano maggiorenni ed economicamente indipendenti.
    Buon ascolto a tutti (per le freq. libere)

  • Volevo informarVi che a norma della nuova legge sulle comunicazioni del 2003 e successive modifiche del 2005 chi viene pizzicato in possesso di un apparato radio atto ad intercettare frequenze non libere (P.S. VV.FF. CC ecc) è denunciato d’ufficio per un reato penale che può portare alla reclusione da 3 a 6 anni e ad una multa fino a 12000 euro (dodicimila). Vi informo che nella mia regione è già stata applicata ben quattro volte nell’ultimo anno (a due giornalisti e relativo direttore, ad un radioamatore che disturbava la P.S. e a due signori che ascoltavano i CC, più un altro simpatico signore che disturbava gli OM su frequenze dedicate)…l’SWL non serve più, ma vi ricordo che in Italia si possono ascoltare SOLO ed ESCLUSIVAMENTE le frequenze dedicate ai Radioamatori!!! A buon intenditor…

    • Volevo informarvi che questo paese e’ sull’orlo del fallimento, che il presidente del consiglio se ne sbatte il c…zzo che il paese e allo sfascio, che il ministro dell’economia e indagato per aver pagato in nero l’affitto della casa sul quale abitava….. E noi ci soffermiamo su queste norme da imbecilli, su :” se ascolti le comunicazioni radio ti butto dentro con quattro marolli incazzati…. Se le comunicazioni sono in chiaro basta… Sono n chiaro e le ascolti, se le vuoi rendere indecifrabili le cripti e fine…. Quante cazzate x un Po di radioascolto, cazzo mezza Italia non arriva a fine mese x sti rotti in c….lo che magnano a sbafo in ristoranti a 5 stelle a prezzi stracciati ( vedi speciale su L’Espresso) Pagano spigole 4 euro al piatto, un piatto di spaghetti 3 euro….. Oltre a guadagnare su 10 mila ripeto diecimila euro netti al mese…. E qui a romperci il cazz…o sul radio ascolto che ti fanno il mazzo se ti beccano. SVEGLIATEVI gente!!!!

      Igor

      • Perfettamente ragione concordo!!!! Io mi sto attrezzando pistole fucile ecc ecc manca poco per la guerra civili quando ci uccideremo per un pezzo di pane……

  • Se guardate sul mulo c’è un bel file contenente una raccolta di tutte le frequenze usate sul suolo italiano…. tutte tutte…….

Prima di continuare, guarda qui!

Hai trovato quello che stavi cercando?
Rimaniamo in contatto, potresti imparare molte cose!

Grazie!

Sono sicuro che insieme potremmo fare molte cose!

FERMO! Prima di uscire, guarda qui!

Hai trovato quello che stavi cercando?
Rimaniamo in contatto, potresti imparare molte cose!

Grazie!

Sono sicuro che insieme potremmo fare molte cose!