Articoli speciali

Come costruire un dispositivo per confondere le persone mentre parlano

E’ la moda del momento sui siti Internazionali, ma in Italia non ho trovato ancora nessun Blog che ne parlasse e per cui ho deciso di realizzarne un articolo al riguardo. Sto parlando dello SpeechJammer, un dispositivo in grando di confondere le persone mentre parlano. Ormai siamo tanto abituati alle nuove tecnologie che non veniamo più stupiti da niente, ma il principio su cui questo oggettino (a mio avviso davvero simpatico) si basa è, nonostante tutto, molto semplice.

Ma prima di tutto: cosa fa questo SpeechJammer? In poche parole fa sì che una persona non riesca più a parlare quando questa specie di pistola li viene puntata contro. Si basa sul concetto per cui una persona si trova in stato confusionale se gli viene riproposto il suo stesso discorso con un ritardo di qualche millisecondo, come una sorta di eco, ma molto più breve. La foto qui sotto illustra meglio il concetto.

Il dispositivo è formato da un microfono direzionale e da una serie di altoparlanti, anch’essi direzionali. Una semplice CPU fa si che l’audio catturato venga riproposto con un breve ritardo direttamente alla persona che vogliamo mandare in stato confusionale. Nel modello più avanzato lo SpeechJammer integra un sensore di distanza per calcolare esattamente il tempo di ritardo con cui rimandare alla vittima le proprie parole per ottenere un effetto assicurato.
Nel video qui sotto si vede perfettamente il funzionamento ed i risultato del dispositivo.

Il punto debole dello SpeechJammer è quello di poter essere utilizzato solo contro una persona unica e non un gruppo di persone. Nel caso in cui vogliate costruirne uno potete trovare qui un Pdf al riguardo (piccolo consiglio: per la parte di elettronica vi consiglio di utilizzare la piattaforma Arduino, più semplice di quella mostrata nel video).
Ovviamente spero vivamente che tale dispositivo non venga mai commercializzato, nè che venga dato in dotazione alle forze dell’ordine, essendo un potente mezzo di repressione della libertà di parola (Ok, ok… Accetto la messa in vendita solo per i gestori dei cinema, così la gente imparerebbe a non parlare al telefono durante la visione di un film 😀 )

Lascia un commento

5 commenti

  • Non ho capito granché a che serva, anche perché da come ho capito ci si deve avvicinare alla “vittima” prescelta – e già questo le manda in stato confusionale, vedere pararsi addosso una specie di autovelox XD Sinceramente era più utile quel fucile di Guida galattica per autostoppisti (o qualcosa così).. XD

    • Hehe 😀
      Comunque sia la distanza in realtà può essere anche di qualche metro, come si vede nella seconda parte del video, quando il ragazzo punta lo SpeechJammer contro il (presunto) insegnante che sta leggendo un testo.

Prima di continuare, guarda qui!

Hai trovato quello che stavi cercando?
Rimaniamo in contatto, potresti imparare molte cose!

Grazie!

Sono sicuro che insieme potremmo fare molte cose!

FERMO! Prima di uscire, guarda qui!

Hai trovato quello che stavi cercando?
Rimaniamo in contatto, potresti imparare molte cose!

Grazie!

Sono sicuro che insieme potremmo fare molte cose!