Tecnologia Varie

FitBit One: Unpack e videorecensione completa di un life tracker

Qualche giorno fa mi è preso un’attacco di shopping tecnologico mentre mi trovavo all’Apple Store di Carugate (accidenti, sono proprio bravi a farti comprare!). Dato che al momento non ho bisogno di un computer nuovo mi sono buttato tra gli accessori: videocamere Wireless, lampade Hue, Philips InRange e così via, fino a quando la mia attenzione non è stata colpita dai tracker di attività fisiche.
L’indecisione era tra il FitBit One, che alla fine mi sono portato a casa, ed il LarkLife, a mio avviso troppo grande per poter essere indossato 24 ore su 24 e più costoso rispetto alla mia scelta, nonostante possieda le stesse funzioni. (149€ per il LarkLife contro 99€ per il FitBit One).

Ma cos’è questo tracker in sostanza?

Un tracker è un dispositivo da indossare che permette di registrare le proprie attività fisiche e le proprie ore di sonno in maniera automatica per poi successivamente analizzarle grazie ad appositi software online o tramite il proprio smartphone. In aggiunta a tali funzioni automatizzate è inoltre possibile aggiungere una serie di dati all’interno del proprio profilo: alimentazione, attività fisiche non rilevabili automaticamente (per esempio gli esercizi in palestra).
Per quanto riguarda le ore di sonno, FitBit, permette di tenere conto delle ore in cui si dorme e di analizzare la qualità della nottata in base ai movimenti del proprio corpo. Prima di coricarci sarà infatti necessario applicare al polso una banda (che non disturba grazie al peso praticamente assente) in cui andrà inserito il FitBit One.

Si tratta di un dispositivo il cui scopo non è solo quello di analizzare in maniera scientifica la propria vita, ma in sostanza è una scusa per essere più motivati a muoverci. 

Lascia un commento

5 commenti

    • Ciao Fausto,
      Quelle sono le calorie bruciate durante tutto il giorno, non solo per quei 400 metri, ma anche per tutte le altre attività svolte durante la giornata che il FitBit non può calcolare

  • non vado a correre spesso e sinceramente non ne sento il bisogno, ma ammetto che sia una cosa davvero simpatica. peccato per il costo un po’ alto

  • Io uso il LarkLife per quando vado a correre. L’unica scomodità rispetto a questo è l’ingombro. se lo avessi saputo prima avrei scelto FitBit

FERMO! Prima di uscire, guarda qui!

Hai trovato quello che stavi cercando?
Rimaniamo in contatto, potresti imparare molte cose!

Grazie!

Sono sicuro che insieme potremmo fare molte cose!

Prima di continuare, guarda qui!

Hai trovato quello che stavi cercando?
Rimaniamo in contatto, potresti imparare molte cose!

Grazie!

Sono sicuro che insieme potremmo fare molte cose!