Articoli speciali

Come intercettare le forze dell’ordine con una semplice chiavetta USB

Ben 4 anni fa scrissi un articolo e realizzai un video dove spiegavo come fosse possibile, grazie ad un radioscanner di libera vendita e libero utilizzo, intercettare le frequenze delle forze dell’ordine. Scopo di questo articolo e di questi prodotti non è certo quello di intercettare delle frequenze proibite, ma bensì insegnarvi come sia possibile ascoltare le bande radioamatoriali e come sia altresì scarsa la sicurezza di tali sistemi di comunicazione.In questo articolo voglio mostrarvi come costruire in casa uno scanner radio partendo semplicemente da una chiavetta DVB-T, ovvero quei dispositivi USB per poter guardare i canali televisivi direttamente sul proprio computer. Con la guida di oggi saremmo in grado di poter catturare tutte le frequenze che vanno dai 60 ai 1.700 Mhz (uno spettro enorme, degno dei più professionali radioscanner, come, per esempio, un ICOM IC-R5) con soli 10/20 Euro, rispetto ai diversi centinaia di Euro necessari per l’acquisto di uno scanner radio professionale.

costruire-scanner-radio

Questa qui sopra è la foto di una chiavetta DVT-B Realtek RTL2832U, compatibile con il software che andremmo ad utilizzare per sfruttare il chipset (Elonics e4000) per la ricezione delle onde di nostro interesse. Dopo esserci procurati tale dispositivo ciò che dovremmo fare è utilizzare un programma in grado di trasformare le onde elettromagnetiche ricevute in un audio comprensibile. Per fare ciò prima di tutto abbiamo bisogno di software:

  • Zadig: Utility per interfacciare il chipset Elonics e4000 al computer
  • SDR Sharp: Il software di radioascolto vero e proprio, qui già configurato per essere utilizzato con il chipset sopra indicato

Una volta predisposto tutto il materiale possiamo iniziare la nostra procedura. Come primo passo è necessario utilizzare Zadig per interfacciare il chipset con il proprio sistema operativo. Avviamo quindi l’utility, selezioniamo dal menù a tendina il nostro dispositivo USB (che dovremmo aver precedentemente inserito) e, dopo aver selezionato la voce WinUsb come da screenshot qui sotto, installiamo i driver facendo click su “WCID Driver”.

configurare-zadig

Fatto ciò siamo praticamente pronti per iniziare il radioascolto. Lanciamo il secondo software, SDR Sharp (assicuratevi di averlo scaricato da questo Blog, altrimenti saranno necessarie delle configurazioni particolari da applicare), e premiamo sul bottone “Play” per iniziare l’ascolto della frequenza impostata all’interno del box testuale presente sul lato sinistro, come da screenshot di esempio riportato qui sotto.

sdrsharp
Le frequenze radioamatoriali vanno da 430 – 434 e 435 – 438 MHz. Vi ricordo che in ogni caso è vietato ascoltare le frequenze radio riservate alle forze dell’ordine, vigili del fuoco, vigilanza privata e quant’altro, nonostante siano facilmente reperibili con una ricerca su Google. Vi lascio con un video (girato ben 4 anni fa!), in cui mostravo il funzionamento di un radioscanner professionale ed in questo particolare caso di un ICOM IC-R5.

Lascia un commento

24 commenti

FERMO! Prima di uscire, guarda qui!

Hai trovato quello che stavi cercando?
Rimaniamo in contatto, potresti imparare molte cose!

Grazie!

Sono sicuro che insieme potremmo fare molte cose!

Prima di continuare, guarda qui!

Hai trovato quello che stavi cercando?
Rimaniamo in contatto, potresti imparare molte cose!

Grazie!

Sono sicuro che insieme potremmo fare molte cose!