Lascia un commento

15 commenti

  • ciao luca, volevo chiederti,ma per sentire le conversazioni radio di p.s, cc, ecc non esiste piu’ niente in giro? grazie

  • E visto che stai per rettificare , ancora ti incameri le mail dei cojon (compreso me :-)) che inseriscono la mail a inizio articolo… Luca…. Luca…. Luca…. il tuo articolo si potrebbe annoverare come pishing. Un consiglio spassionato: levalo subito pena segnalazioni.

    • Se ricevi la mail vuol dire semplicemente che sei regolarmente iscritto alla newsletter e che hai acconsentito alla ricezione delle mail.
      Puoi in qualsiasi momento cancellarti con l’apposito bottone posto nel footer della mail, è tutto regolare.

  • Il sito Disinformatico ha appena fatto un post inerente a questo furto, e dicono che è un elenco di password vecchie che si è riproposto nel web

  • “E’ fatto scontato che l’utilizzo di tali account è proibito e non mi riterrò responsabile per qualsiasi azione da voi intrapresa :D” non solo lo carichi nel tuo server e poi te ne lavi le mani invece ne sei responsabile. Quindi ti consiglio di rimuoverlo dal server. Più che altro per la tutela tua e del sito.

    • Ciao Luigi,
      Ancora non è molto chiaro se effettivamente sia stato violato gMail oppure un servizio ad esso collegato in qualche modo. Molte delle password inserite, infatti, sono effettivamente utilizzate dai proprietari della mail associata, ma non direttamente al servizio di posta di Google, bensì ad altri servizi.

      Da una breve analisi che ho compiuto insieme ad un amico/collega sembrerebbe che l’attacco porti (ma è solo una supposizione) ad Adobe

    • Come indicato all’interno dell’articolo, il file originale è stato modificato dall’amministratore di BtSec e io stesso voglio evitare il propagarsi di file che potrebbero danneggiare terzi.

    • Come indicato all’interno dell’articolo, il file originale è stato modificato dall’amministratore di BtSec e io stesso voglio evitare il propagarsi di file che potrebbero danneggiare terzi.

      PS: Anonymous non si scrive con la “I”, ma con la “Y” 😀 #LOL

  • A parte che non trovo il torrent con tutte le password su un sito è possibile vedere le prime due lettere della password e non corrisponde (la mia email è nella lista) la password presente è chiaramente di un altro sito e non di gmail, anche se l’email usata in registrazione è quella gmail. Però è anche vero che in un altro sito quella password l’avevo usata quindi secondo me sono password trovate in altri siti collegate ad account gmail

    • Esattamente, pare infatti (da analisi effettuate dopo la diffusione della notizia) che le password di questo archivio siano collegate ad altri servizi. Work in progress, vi aggiornerò appena ci saranno novità 🙂

Prima di continuare, guarda qui!

Hai trovato quello che stavi cercando?
Rimaniamo in contatto, potresti imparare molte cose!

Grazie!

Sono sicuro che insieme potremmo fare molte cose!

FERMO! Prima di uscire, guarda qui!

Hai trovato quello che stavi cercando?
Rimaniamo in contatto, potresti imparare molte cose!

Grazie!

Sono sicuro che insieme potremmo fare molte cose!